Psoriasi del cuoio capelluto: cos’è e come si cura

Psoriasi del cuoio capelluto: cos’è e come si cura

psoriasi cuoio capelluto

La psoriasi è un problema che affligge moltissime persone, sia omini che donne e se non curata adeguatamente può portare alla caduta dei capelli. Inoltre quando compare la psoriasi del cuoio capelluto si formano delle chiazze arrossate con presenza di croste antiestetiche che creano noia e insicurezza.

Vediamo di seguito di approfondire meglio questo tema e vedere quali sono i possibili rimedi per curare la psoriasi.

Cos’è la psoriasi del cuoio capelluto

La psoriasi del cuoio capelluto è una patologia infiammatoria cronica multifattoriale, che dipende dall’interazione tra cause genetiche, ambientali e immunodeficienza. Si tratta di un disturbo non infettivo nè contagioso, ma che mostra la tendenza a recidivare, manifestandosi con una frequenza imprevedibile e sempre diversa.

Il processo flogistico può insorgere a qualsiasi età, manifestandosi già nella prima infanzia, di solito associato a manifestazioni cutanee che possono verificarsi in un secondo tempo. Durante la stagione invernale il freddo aggredisce la cute del cuoio capelluto potenziando la sua secchezza e provocando quindi un’abbondante desquamazione, che nel periodo estivo tende a regredire.

Quali sono le cause della psoriasi

Come è noto, la cute del cuoio capelluto sostituisce ciclicamente gli strati più superficiali formati da cellule morte con altri derivanti da elementi neo-formati: quando tale turnover citologico non si svolge normalmente, può insorgere una progressiva desquamazione della pelle con formazione di chiazze psoriasiche, che nel tempo possono provocare alopecia.

I fattori scatenanti della malattia sono i seguenti:

  • modificazioni ormonali;
  • ripetute infezioni del cuoio capelluto;
  • esposizione alle radiazioni ultraviolette;
  • impiego di farmaci;
  • stress psico-fisico;
  • immunodeficienza.

Come si manifesta la psoriasi

A un esame obiettivo, il cuoio capelluto affetto da psoriasi appare arrossato, eritematoso, desquamato e punteggiato da placche bianco-argentee, alternate ad aree iperemiche e ispessite in maniera anomala. Sono proprio queste placche, di forma rotondeggiante e con margini ben definiti a orientare il medico nella diagnosi, anche perché il paziente mostra un diradamento della capigliatura.

Le placche possono accompagnarsi a produzione di forfora, poiché sollevandosi spontaneamente e successivamente staccandosi assumono un aspetto simile a quello della forfora, anche se la loro genesi è completamente diversa. Quando compare in tenera età, questo disturbo è difficilmente distinguibile dalla dermatite seborroica, poiché in entrambi i casi si nota la formazione di squame rilevate e untuose.

Il fattore discriminante tra le due malattie è relativo alla loro distribuzione, poiché la psoriasi non si limita a rimanere localizzata a livello del cuoio capelluto, ma tende a distribuirsi in varie parti del corpo, come mani, piedi, ginocchia, gomiti e unghie.

Conseguenze cliniche della psoriasi al cuoio capelluto

Inizialmente la psoriasi al cuoio capelluto è asintomatica, poiché non provoca dolore nè prurito e la desquamazione ad essa associata non implica il distacco di parti visibili. Con il passare del tempo questo disturbo tende a invadere zone sempre più ampie della testa, assumendo un aspetto di placche rugose e spessorate di consistenza rigida e di colore biancastro. È soltanto a questo punto che compaiono i sintomi, consistenti in prurito, bruciore, arrossamento e distacco.

Quando la psoriasi è localizzata nella zona occipitale della testa, le placche hanno un aspetto secco e pruriginoso, mentre quando insorge nella regione frontale, provoca essenzialmente un aumento nella produzione di sebo. In rari casi, al momento del distacco delle placche psoriasiche, il paziente avverte dolore localizzato al cuoio capelluto, che si accompagna alla perdita di capelli.

L’impiego di shampoo inadeguati soprattutto a pH alcalino è un fattore scatenante di notevole impatto.
Infatti dopo aver lavato i capelli con un prodotto cosmetico che non rispetta i principi di biocompatibilità, la cute del cuoio capelluto reagisce arrossandosi e iniziando a desquamarsi. In molti casi succede che il paziente passandosi le dita tra i capelli, avverta la presenza di corpi estranei sul cuoio capelluto, che essendo attaccati non possono venire asportati se non quando cadono spontaneamente.

Una situazione del genere, oltre a creare problemi a livello psico-emotivo nel soggetto, contribuisce ad alterare la normale fisiologia dei capelli, che non ricevono più il necessario nutrimento dalle cellule del bulbo pilifero.
In presenza di psoriasi infatti i follicoli interrompono la loro fase proliferativa e i capelli non crescono più, anche perché la carenza di sebo ne impedisce una crescita armoniosa.

Cure e trattamenti per la psoriasi del cuoio capelluto

Il trattamento di questo disturbo è particolarmente difficile poiché l’applicazione di rimedi farmacologici per uso topico non è sempre possibile. Per impostare un corretto schema terapeutico, è necessario che si verifichi il progressivo distaccamento delle squame che nella maggior parte dei casi sono ben aderenti e quindi resistenti a qualsiasi trattamento.

È sempre consigliabile rivolgersi a un dermatologo, che dopo un esame obiettivo e dopo aver valutato le analisi cliniche del paziente, può richiedere un test istologico sulle porzioni desquamate. Ad oggi non è ancora disponibile un’unica terapia, capace di risolvere definitivamente il problema, che viene trattato con farmaci sintomatici.

Tenendo conto che la principale manifestazione della psoriasi al cuoio capelluto è rappresentata dalla secchezza cutanea, il primo intervento da effettuare è quello di idratare e nutrire gli strati più superficiali della pelle.

L’aspetto della detersione è particolarmente importante, poiché essa è finalizzata a eliminare squame e placche mediante una funzione:

  • cheratolitica,
  • antipruriginosa,
  • lenitiva,
  • rinfrescante.

Rimedi naturali e consigli

Per neutralizzare le placche bisogna dapprima ammorbidirle e poi facilitarne la rimozione, servendosi di pettini a denti stretti da passare dolcemente ma in maniera decisa su tutta la testa. Tutti i prodotti cosmetici aggressivi sono sconsigliati poiché la pelle irritata del cuoio capelluto deve essere trattata con estrema delicatezza, preferibilmente con prodotti naturali e con asciugacapelli a temperatura tiepida.

Applicandolo sui capelli umidi e lasciandolo agire per almeno cinque minuti dopo uno specifico massaggio circolare, lo shampoo è in grado di ridurre le manifestazioni di arrossamento, bruciore e prurito e il numero delle placche. Di solito vengono utilizzati impacchi in crema sia prima che dopo lo shampoo, per fare sì che tutte le aree del cuoio capelluto perdano le placche.

Bisogna evitare assolutamente i metodi fai da te poiché questo disturbo tende a cronicizzare e deve quindi essere trattato con prodotti idonei ed efficaci. Un suggerimento utile è infine quello di cambiare frequentemente federe e lenzuola e di mantenere un’accurata igiene personale, poiché la patologia si aggrava in presenza di polvere, sporcizia e secrezioni cutanee.

LEGGI ANCHE: Migliori creme per dermatite seborroica

Prodotti per curare la psoriasi

Bestseller No. 1
Psorias Serum 99% Ingredienti Naturali Lozione Utile in caso di Psoriasi e Dermatiti del Cuoio Capelluto. Azione Lenitiva, Idratante e Normalizzante.
  • 🔵 【 INDICAZIONI 】: Psorias Serum è una lozione leggera particolarmente indicata in caso di Psoriasi e Dermatite atopica del cuoio capelluto. Grazie alla sua formulazione al 99% naturale ricca di sostanze idratanti, lenitive e antibatteriche, che esplicano la loro funzione senza aggredire i capelli ed il cuoio capelluto.
  • ✅ 【 BENEFICI 】: la sinergia tra Acido Lattobionico, Olio Essenziale di Origano ed Eugenolo e gli Estratti Naturali di Ribes Nigrum e Zenzero, svolge una naturale e delicata azione lenitiva, antibatterica e anti infiammatoria. Inoltre la presenza dell'Acido Lattobionico aiuta ad idratare e proteggere il cuoio capelluto.
  • ➡ 【 PERCHÈ SCEGLIERLO 】: sia la psoriasi che la dermatite atopica sono associate all’insorgenza di fastidiose forme di desquamazione talvolta abbinate a prurito e arrossamenti del cuoio capelluto. Per questo motivo, occorre scegliere prodotti specificatamente formulati per il cuoio capelluto.
OffertaBestseller No. 2
Isdin Psorisdin Control Shampoo | Trattamento psoriasi Elimina le Squame e Riduce il Rossore del Cuoio Capelluto 1 x 200ml
  • Shampoo dermatologicamente testato, specialmente indicato per trattare e proteggere il cuoio capelluto delle persone con problemi di psoriasi.
  • Capelli morbidi e facili da pettinare
  • Elimina la desquamazione, aiuta a ridurre il rossore e dà sollievo dal prurito.
OffertaBestseller No. 3
Isdin Psorisdin Control Shampoo | Trattamento psoriasi Elimina le Squame e Riduce il Rossore del Cuoio Capelluto 1 x 200ml + ISDIN Psorisdin Crema, 50 ml
  • Shampoo dermatologicamente testato, specialmente indicato per trattare e proteggere il cuoio capelluto delle persone con problemi di psoriasi.
  • Capelli morbidi e facili da pettinare
  • Elimina la desquamazione, aiuta a ridurre il rossore e dà sollievo dal prurito.
Bestseller No. 4
Psorias Shampoo Delicato 99% Ingredienti Naturali Utile in caso di Psoriasi e Dermatiti del Cuoio Capelluto
  • 🔵 【 INDICAZIONI 】: Psorias Shampoo è uno shampoo delicato particolarmente indicato in caso di Psoriasi e Dermatite atopica del cuoio capelluto. Grazie alla sua formulazione al 99% naturale ricca di sostanze idratanti, tensioattivi e condizionanti ultradelicati che esplicano la loro funzione senza aggredire i capelli ed il cuoio capelluto.
  • ✅ 【 BENEFICI 】: la sinergia tra Aloe Vera, Acido Lattobionico, Olio Essenziale di Lavanda ed Eugenolo svolge una naturale e delicata azione lenitiva, cicatrizzante, antibatterica e anti infiammatoria. Inoltre la presenza dell'Acido Lattobionico e dell' Aloe Vera aiuta ad idratare, proteggere ed esfoliare delicatamente il cuoio capelluto.
  • ➡ 【 PERCHÈ SCEGLIERLO 】: sia la psoriasi che la dermatite atopica sono associate all’insorgenza di fastidiose forme di desquamazione talvolta abbinate a prurito e arrossamenti del cuoio capelluto. Per questo motivo, occorre evitare l’uso di detergenti aggressivi, che sottraggono lipidi ed idratazione, e prediligere formulazioni leggere, a base di tensioattivi delicati e sostanze idratanti e lenitive.
Bestseller No. 5
Shampoo Antiforfora, Psoriasis Shampoo, Anti dandruff shampoo, prurito del cuoio capelluto e forfora, cute secca e irritante, anche contro i brufoli sul cuoio capelluto
  • Shampoo per psoriasi - Formulato per alleviare il prurito associato alla psoriasi del cuoio capelluto, all'eczema e al cuoio capelluto infiammato. Il sale marino deterge delicatamente i capelli e affronta il cuoio capelluto pruriginoso.
  • Efficace contro la psoriasi e la forfora - Shampoo al sale marino naturale che aiuta a sbarazzarsi di prurito e desquamazione del cuoio capelluto. idrata in profondità, nutre e deterge il cuoio capelluto, restituendoti i tuoi splendidi capelli.
  • Idrata profondamente il cuoio capelluto e i capelli - Ottieni i capelli setosi, lucenti e sani che hai sempre desiderato. Rimuove delicatamente e completamente l'accumulo dai capelli. L'uso continuato riporta il cuoio capelluto al suo stato sano.
ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico. Leggi il Disclaimer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Combatte il diradamento e attiva la ricrescitaSCOPRI DI PIU'