Lattoferrina: l’importanza del ferro per la salute dei capelli

Lattoferrina: l’importanza del ferro per la salute dei capelli

lattoferrina l'importanza del ferro per la salute dei capelli

La lattoferrina è una proteina presente nel latte materno attualmente al centro dell’attenzione per la prevenzione e la cura del Covid-19 e delle infezioni virali in generale. Viene considerata importante perché, grazie alla sua azione antibatterica e antivirale, è in grado di rafforzare l’organismo.

Un aspetto di cui forse non tutti sono a conoscenza è che la lattoferrina è fondamentale anche per la salute dei capelli. Scopriamo perché.

Perché il ferro è importante per l’organismo

Il ferro è un elemento molto importante per l’organismo perché è necessario per il processo di sintesi dell’emoglobina, la proteina che trasporta l’ossigeno ai tessuti, e per la formazione di alcuni enzimi che catalizzano importanti reazioni chimiche. Inoltre è indispensabile per la sintesi degli acidi nucleici, per la respirazione cellulare e per la formazione dei tessuti. In natura ci sono moltissimi alimenti che contengono ferro indispensabile per la salute del nostro organismo e quindi di riflesso anche per la salute dei nostri capelli. Si può avere una maggiore ossigenazione del sangue e dei tessuti fra cui anche il cuoio capelluto.

La carenza di questo minerale determina una ridotta disponibilità di ossigeno che, a sua volta, può provocare stanchezza, scarsa concentrazione, pallore, fiato corto, palpitazioni, irritabilità, maggiore predisposizione alle infezioni e perdita di capelli.

Anche l’eccesso di ferro può avere ripercussioni negative in quanto favorisce la formazione dei radicali liberi, può rivelarsi tossico per organi e apparati come il fegato, il pancreas e le ghiandole endocrine e, in caso di infezioni batteriche, può favorire la virulenza dei microrganismi che hanno bisogno del ferro per crescere e proliferare.

alimenti ricchi di ferro

Cos’è la lattoferrina

La lattoferrina è una particolare glicoproteina scoperta nel 1939 dai coniugi Sorensen che la isolarono dal latte vaccino. Questa molecola è in grado di legare il ferro e di accrescere le difese immunitarie dell’organismo, svolgendo un’azione antinfiammatoria.

È presente in elevate concentrazioni nel colostro umano, detto comunemente primo latte, e nel latte di tutti i mammiferi, in particolare in quello vaccino. Si riscontra anche in alcune secrezioni mucose, come la saliva, la bile e le lacrime, e nei granulociti neutrofili, un tipo di leucociti (globuli bianchi) che si attiva in difesa dell’organismo contro infezioni batteriche e fungine.

A seconda del numero di ioni ferrici a cui si lega, la lattoferrina si distingue in:

  • apolattoferrina: forma priva di ferro;
  • lattoferrina monoferrica: è legata a un solo ione ferrico;
  • ololattoferrina: forma legata a due ioni ferrici.

A cosa serve la Lattoferrina

La lattoferrina è una proteina multifunzionale che vanta proprietà antibatteriche e antifungine dovute alla sua capacità di legarsi a 2 atomi di ferro Fe3+, sequestrandoli ad agenti patogeni, come l’Escherichia Coli, lo Staphilococcus aureus e la Candida, così da inibirne la replicazione e la crescita a nostre spese. Ha inoltre un certo potere battericida diretto dovuto al fatto che riesce a danneggiare il lipopolisaccaride (LPS), uno dei componenti della membrana cellulare esterna di alcuni batteri gram-negativi.

Nei bambini svolge un ruolo essenziale perché è un’importante fonte di ferro e ne aumenta l’assorbimento. Inoltre per la sua capacità di inibire l’adesione batterica alla mucosa dell’intestino e di favorire la crescita del microbiota intestinale buono, viene somministrata ai neonati per proteggerli da eventuali infezioni gastrointestinali.

A ciò si somma l’osservazione che la lattoferrina presenta la proprietà di modulare il sistema immunitario in quanto capace di promuovere la differenziazione e la crescita dei linfociti T. In numerosi articoli di letteratura scientifica viene ampiamente dimostrato che questa glicoproteina possiede anche proprietà antiossidanti e antinfiammatorie sulle superfici delle mucose. Il merito è della sua capacità di impedire il sovraccarico del ferro libero, che altrimenti, reagendo con l’ossigeno, andrebbe a creare un eccesso di radicali liberi che sono alla base dei processi infiammatori.

È stato inoltre indagato il suo effetto contro virus pericolosi come quello dell’epatite B o dell’Hiv: la sua funzione antivirale si spiega mediante il legame con i glicosaminoglicani della membrana plasmatica che impedisce ai virus di entrare nel corpo e blocca l’infezione sul nascere. È oggetto di studio anche il possibile ruolo della lattoferrina nel contrastare l’infezione da coronavirus. È infatti noto che la replicazione dei virus è favorita dall’eccesso di ferro libero; la lattoferrina, diminuendo l’accumulo intracellulare di questo minerale, limiterebbe di conseguenza l’infezione virale.

Lattoferrina: benefici per i capelli

Secondi alcuni studi, la caduta dei capelli potrebbe essere causata dall’anemia sideropenica, in special modo nelle donne, più soggette a carenza di ferro a causa di abbondanti flussi mestruali o forti perdite di sangue in gravidanza, ma anche di uno scarso assorbimento intestinale o ridotto apporto nell’alimentazione.

Il ferro, infatti, è uno degli elementi che costituiscono i capelli, pertanto la sua carenza può determinare una perdita massiccia della chioma. Inoltre, poiché i livelli di ferritina sono più alti nelle cellule non in divisione che in quelle in fase di proliferazione, le cellule della matrice dei follicoli piliferi, che sono caratterizzate da una rapida proliferazione, presentano bassi livelli di ferritina e più alti livelli di ferro libero.

La lattoferrina, aiutando a regolare l’assorbimento del ferro (la sua capacità ferro-legante è due volte superiore alla transferrina), è un valido alleato per chi ha problemi di capelli derivanti da carenza di ferro. A ciò si aggiungono le sue proprietà antinfiammatorie, che la candidano come molecola ideale per il benessere dei capelli.

La Lattoferrina ha controindicazioni?

Si ricorda che la lattoferrina, essendo un derivato del latte, è controindicata per chi soffre di intolleranza al lattosio. In dosi eccessive la sua assunzione può provocare una serie di effetti collaterali tra cui affaticamento, costipazione, brividi, eritemi e diarrea.

Conclusioni

Le ricerche suggeriscono che bassi livelli di ferritina sono associati ad alterazioni del ciclo follicolare dei capelli e all’innesco del fenomeno del telogen effluvium. A tal proposito, la lattoferrina ha dimostrato di essere in grado di garantire le necessarie riserve di ferro. Pertanto l’assunzione di integratori che apportano questa glicoproteina ad azione ferro-trasportatrice possono aiutare a normalizzare il ciclo follicolare, contribuendo al benessere dei capelli.

👉 LEGGI ANCHE: Quanti tipi di alopecia esistono?

Lattoferrina integratore alimentare

Da anni la lattoferrina viene venduta come integratore alimentare per la sua capacità di diminuire i livelli di epcidina, un ormone peptidico prodotto dal fegato che può ostacolare il rilascio di ferro nel sangue. Tali integratori vengono consigliati perché contrastano l’azione dei radicali liberi, favoriscono l’assorbimento del ferro e per le loro proprietà antinfiammatorie, immunomodulanti e antimicrobiche.

OffertaBestseller No. 1
PromoPharma Lattoferrina 200 Immuno Capsule - 10.5 ml
  • Utile in caso di ipoimmunità, infezioni batteriche, infezioni virali, anemia da carenza di ferro, disturbi gastrointestinali
  • La lattoferrina risulta un sostegno ideale per tutto il sistema immunitario
  • Si consiglia l'assunzione di una capsula al giorno
Bestseller No. 2
LATTOFERRINA Pura | Integratore Lattoferrina 90 Compresse Ad Alto Dosaggio + Echinacea + Vitamina D3 + Vitamina C | Lattoferrina Integratori | Rinforza Le Difese Immunitarie
  • ✅ LATTOFERRINA ALTO DOSAGGIO: 90 compresse per 45 giorni di uso continuato, la lattoferrina è tipica del latte, come il nome stesso fa intuire, è più abbondante nel colostro. È considerata uno TRA I PIÙ IMPORTANTI FATTORI DELL’IMMUNITÀ NATURALE, dotata di attività antivirale e antibatterica. La lattoferrina inibisce sia direttamente che indirettamente i diversi tipi di virus che causano malattie nell’uomo. La lattoferrina, inoltre, aumenta la risposta immunitaria sistemica all’invasione virale
  • ✅ RAFFORZA IL SISTEMA IMMUNITARIO: abbiamo arricchito Lattoferrina con ECHINACEA, VITAMINA D3 e VITAMINA C. L’Echinacea è una pianta dotata di numerose proprietà, antinfiammatorie, antibatteriche, antivirali e immunostimolanti. Favorisce le naturali difese dell'organismo e la funzionalità delle prime vie respiratorie. La Vitamina D3 contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario. La Vitamina C aiuta a rinforzare il funzionamento del sistema immunitario
  • ✅ PRODOTTO ITALIANO DI ALTA QUALITÀ: Produciamo solo in Italia. La nostra produzione è in conformità con il sistema sia HACCP e sia GMP. Lavoriamo a stretto contatto con biologi ed esperti durante lo sviluppo e la produzione dei nostri prodotti. Il prodotto è notificato presso il Ministero della Salute Italiano
Bestseller No. 3
LATTOFERRINA | Immuno Stimolante Di Lattoferrina, 90 Compresse Ad Alto Dosaggio per una Fornitura di 3 Mesi + Echinacea + Vitamina C + Vitamina D3 da 2.000 U.I. | Rinforza Le Difese Immunitarie
  • ✅ RAFFORZA IL SISTEMA IMMUNITARIO: Lattoferrina con ECHINACEA, VITAMINA D3 da 2.000 U.I. e VITAMINA C. L’Echinacea è una pianta dotata di proprietà antinfiammatorie, antibatteriche, antivirali e immunostimolanti. Favorisce le naturali difese dell'organismo e la funzionalità delle prime vie respiratorie. La Vitamina D3 da 50 mcg. pari a 2.000 U.I., contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario. La Vitamina C aiuta a rinforzare il funzionamento del sistema immunitario
  • ✅ LATTOFERRINA : 90 compresse per 3 MESI di uso continuato, la lattoferrina è tipica del latte, come il nome stesso fa intuire, è più abbondante nel colostro. È considerata uno TRA I PIÙ IMPORTANTI FATTORI DELL’IMMUNITÀ NATURALE, dotata di attività antivirale e antibatterica. La lattoferrina inibisce sia direttamente che indirettamente i diversi tipi di virus che causano malattie nell’uomo. La lattoferrina, inoltre, aumenta la risposta immunitaria sistemica all’invasione virale
  • ✅ COMPOSIZIONE E POSOLOGIA: E' indicata 1 compressa al giorno che apportano per ogni compressa 20 mg di Lattoferrina, 100 mg di Echinacea, 160 mg di Vitamina C e 50 mcg di Vitamina D3. 90 compresse per 3 mesi di trattamento. La Lattoferrina, l’Echinacea, la Vitamina C e la Vitamina D3 sono quattro tra i più importanti immunostimolanti in grado di aumentare la resistenza alle infezioni. In particolare, si sono dimostrati particolarmente utili negli stati influenzali e nelle malattie virali
ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito sono presentate a solo scopo informativo, in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Se si hanno dubbi o quesiti sull'uso di un farmaco è necessario contattare il proprio medico. Leggi il Disclaimer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Combatte il diradamento e attiva la ricrescitaSCOPRI DI PIU'